Cosa Facciamo

COSA FACCIAMO

Il fenomeno identificato come sovraindebitamento del consumatore, da intendersi quale situazione di difficoltà economica determinata dall’impossibilità protratta nel tempo ad adempiere regolarmente alle proprie obbligazioni assunte facendo ricorso ai propri redditi ed ai propri beni mobili e immobili, è in costante crescita in tutta Europa.

In Italia, a seguito della fortissima crisi economico-finanziaria che ha colpito il nostro paese negli ultimi 10 anni, è diventato piuttosto frequente imbattersi in situazioni debitorie giunte al cosiddetto punto di non ritorno per cui al debitore non fallibile (si pensi ai lavoratori dipendenti, pensionati, piccoli imprenditori) non resta che attendere l’attuazione delle azioni esecutive creditorie finalizzate ad aggredire il suo patrimonio.

Il Legislatore Italiano ha trattato il fenomeno del sovraindebitamento, sia in occasione dell’introduzione della Legge 3/2012 sia nella riforma della Crisi d’Impresa e dell’insolvenza, solamente da un punto di vista legale e procedurale.

Il problema del sovraindebitamento è assai più complesso e ha risvolti anche in ambito psicologico, sociale, economico e antropologico. 

In questo scenario nasce l’Associazione Culturale Progetto Docere.

L’associazione vuole essere un punto di riferimento per il Futuro Legislatore e per tutti i cultori della materia perchè “allarga” il campo di studi a discipline non solo legali ma anche sociali, economiche e psicologiche. 

Fanno parte dell’associazione un pool di professionisti specializzati nella varie aree tematiche:

Gestori della Crisi, Dottori Commercialisti, Avvocati, Economisti, Sociologi, Antropologi e Psicologi. 

L’attività di supporto ai sovraindebitati, di ricerca e di studio sul fenomeno nelle sue varie articolazioni si sviluppa per mezzo di una struttura costituita da un Consultorio, un Centro Studi e un Osservatorio.